Ora non avete più scuse, il 16 settembre DOVETE essere presenti a The Great Beyond

Non avete più scuse, il dado è tratto. L’ASCA produrrà il miglior show della propria vita, con un roster eccezionale, grossissimo, imponente, mai visto in Italia. Gli ultimi nomi? Li avete qua sotto. Intanto preparatevi a prendere i tagliandi, presto saranno a vostra disposizione!

18519805_1070883723046699_7036731890380716863_n
DOBLONE.
Ogni suo match in ASCA è un esperienza mistica. Fantasia, follia, genio….tutte queste qualità, e altre ancora peggiori in un wrestler che ha fatto della distruzione di ogni limite mentale e comportamentale il suo marchio di fabbrica, e che in un modo o nell’altro riesce sempre a rubare la scena.
Lui è così. Indimenticabile. Inarrestabile.
Non si può fare a meno di lui. Crea DIPENDENZA.
Doblone torna FINALMENTE in ASCA. Ha saltato un solo show. Sembra passata un’eternità per chi lo ama!

18556154_1070886393046432_8435480469352945768_n
JOE COFFEY.
Avete presente gli eroi della Marvel? Quelli immortalati in tanti film, che, almeno una volta all’anno, riempiono le nostre sale cinematografiche? Capitan America, Thor, l’Incredibile Hulk, La Vedova Nera e poi lui…Iron Man.
Ecco, oggi non parliamo di cinema, ma il mondo del wrestling ha il suo Iron Man. L’uomo di ferro, forgiato da molte battaglie sul ring; diventato nel corso degli anni il nome da associare immediatamente ad una stipulazione massacrante e intensa come l’Iron Man Match. Uno dei match in cui le qualità tecniche e di resistenza dell’atleta vengono messe a dura prova e, quando viene affrontato con una mentalità vincente, esaltate. Per Joe Coffey è sempre stato così: uomo simbolo della federazione europea più importante quale l’Insane Championship Wrestling, è un wrestler che non si è mai sottratto ad epiche battaglie di trenta minuti ininterrotti contro James Scott o contro Jack Gallagher. Non solo, per dar prova della sua grandezza e della sua tenacia, nella Square Go 2016, Joe Coffey ha accettato una sfida impossibile: entrare con il numero uno e provare la scalata all’ambita valigetta che concede una title shot al titolo mondiale della Insane. Impresa sfiorata, cadendo soltanto all’ultimo secondo per mano di Wolfgang. Nel 2017 la riscossa: Coffey trionfa nella Square Go e conquista il diritto alla title shot, incassata poi con successo a Barramania III, battendo il nostro amato Trent Seven.
Non ultimo, Joe Coffey è stato il protagonista del Main Event di Fear & Loathing IX, l’evento più importante del wrestling europeo degli ultimi vent’anni, contro … Kurt Angle. Match vinto, costringendo il campione olimpico alla sottomissione, cosa riuscita davvero a ben pochi wrestler. Certo, l’attuale posizione di Coffey in Insane è decisamente controversa, avendo accettato il supporto dell’infido Red Lightning, ma l’ASCA non è federazione da voltare lo sguardo, quando si trova di fronte ad un talento così lampante. E non si possono certo dimenticare i suoi successi: due volte Wrestler of the Year per la ICW, detentore della cintura di coppia assieme al fratello Mark in WWWL, protagonista indiscusso anche in WCPW e in SWA, dove sta detenendo per la seconda volta consecutiva il titolo Heavyweight e dove ha avuto attorno alla vita la cintura di Laird of the Ring.

18528023_1070884003046671_8522023928946384097_n
DAVEY RICHARDS
Durante la lunga marcia che ha segnato gli annunci di tutti i wrestler partecipanti a “The Great Beyond”, vi abbiamo letteralmente sommerso di indizi sull’identità del cosiddetto “Ospite Nordamericano”. Non è stato un fatto casuale. Non è colpa nostra se per descrivere i successi e la carriera di questo wrestler non basta un libro. Vi basti pensare al fatto che quest’uomo, nel wrestling, ha letteralmente fatto tutto, sia in singolo, che in coppia. Tredici anni dall’inizio della sua carriera, ed è già una leggenda vivente, uno dei maggiori wrestler del circuito indipendente dell’intera storia della disciplina. Un atleta che, su 7 match che combatte, almeno uno finisce consigliato sulla guida di Cagematch. Non c’è mai stata e forse non ci sarà mai tanta emozione da parte nostra nell’annunciare un nome, quanto quella che stiamo provando oggi. Perchè finalmente, DAVEY RICHARDS sarà in Italia per davvero. Finalmente Davey Richards sarà in ASCA!

I commenti sono chiusi.