They hope you suffer

Altri annunci in vista di “The Great Beyond“, lo show ASCA che andrà in scena il prossimo 16 settembre ad Almenno San Bartolomeo, nella classica location de La Quarenga Fitness Club. Questa volta gli atleti scelti sono pazzi, violenti, spettacolari, dediti a infliggere sofferenza negli avversari oltre ogni limite. Tre ritorni eccellenti in Italia, tre grandissimi talenti.

18402823_1067369433398128_9198584859456231717_n
JIMMY HAVOC
Nessuno più dell’atleta in questione si può identificare come il simbolo ed il vero e proprio volto dell’esplosione della scena britannica come quello più frizzante negli ultimi cinque anni. Sin dal 2012, anno in cui il movimento UK ha iniziato quel boom che lo ha portato sotto gli occhi del Mondo del Pro Wrestling d’oltreoceano, questi ha iniziato a fare incetta di titoli ed ad essere il volto principale della maggior parte delle federazioni in cui si è esibito, grazie a quel personaggio controverso ed accattivante che attira l’attenzione dei fan tanto quanto la sua tecnica sul Ring. Solo negli ultimi cinque anni l’atleta in questione ha conquistato il titolo Speed King e di coppia in SWE, è stato campione per BEN 609 giorni in Progress e tutt’ora lo è da oltre 640 giorni in IPW:UK; oltre ai titoli, nel palmares di questa vera e propria Stella del Wrestling Europeo vi è la vittoria nel Tag Team Tournament sempre della IPW:UK (nell’aprile di quest’anno) e dell’ultima edizione della Super 8 Cup, nella quale si è anche elevato a padre fondatore della stable che ancora oggi caratterizza la scena italiana: L’ARCADIA!
Dopo essere stato in EVOLVE, WWE (WM Axxess), Impact Wrestling, SMASH Wrestling assumendo una caratura che non si limità più al solo vecchio continente, ma a tutto il panorama wrestling della cultura occidentale, JIMMY F’N HAVOC è pronto a fare il proprio ritorno in ASCA, il 16 settembre, in occasione di The Great Beyond!

18301364_1065969783538093_3152887554464381818_n
PAXXO
Si dice spesso che la follia abbia due volti, e quest’affermazione non potrebbe essere più vera se prendiamo in considerazione la scena wrestling tricolore. Altri ancora potrebbero dire che non si può scrivere J senza aggiungere un’altra J, quasi fosse ormai un connubio indissolubile, la sola ed unica power couple che da ben quattro anni caratterizza il panorama wrestling italiano. Ovviamente, questo legame non si poteva di certo spezzare in ASCA; dopo aver annunciato la presenza della sua pazza metà, non potevamo non ufficializzare il debutto all’ASCA Dome per Jester, ormai meglio conosciuto come PAXXO.

Da cinque anni il volto folle del wrestling italiano calca i ring dello stivale, conquistando anche i titoli di coppia della Italian Championship Wrestling tenendoli poi per oltre duecento giorni, come parte di una delle stable più fuori controllo della scena nostrana: i Discepoli del Dolore. Uno dei talenti più cristallini della sua generazione, ha avuto molte esperienze in giro per l’Europa, cosa che gli ha permesso di confermarsi come uno degli atleti più temibili sulla piazza anche in terra scozzese, dove è riuscito a ottenere vittorie nette e perentorie pur dopo un debutto non all’altezza delle sue aspettative. Prestazioni, quelle in GPWA, che hanno permesso a PaXXo di debuttare anche in Pro Wrestling Elite, la seconda federazione per importanza nella terra che ha dato i natali a William Wallace. Tramite fonti a lui vicine, ci ha fatto sapere di essere pronto a mostrarci un lato della sua controversa personalità che mai è stato rivelato all’interno del perimetro delimitato dalle quattro corde. A The Great Beyond, PaXXo è pronto a trascinare l’intero ASCA Dome all’interno del suo vortice di follia.

18268335_1063238617144543_3116368995322613995_n
DAVID SILAS
Una carriera a mangiar polvere e raccogliere briciole. Un desiderio di rivalsa pazzesco. Sentimenti come questo hanno probabilmente spinto Silas, uscito da quella ICW dove ha passato l’intero arco della sua vita da pro wrestler, ad entrare nell’Arcadia in quel di Rising Hope. Un gigantensco desiderio di mettersi in mostra, di farsi spazio con forza, lui al quale nessuno ha mai concesso niente. Noi dell’ASCA siamo soliti premiare chi ha fame, indipendentemente da come la pensi e quali valori professi….e per questo motivo abbiamo deciso di farlo debuttare nientemeno che nel nostro show più grande di sempre, “The Great Beyond”

I commenti sono chiusi.